Gli animali che amiamo: favole dal post-esotismo

Gli animali che amiamo: favole dal post-esotismo

Gli animali che amiamo non è un libro recentissimo, è stato scritto nel 2006 ed è uscito in Italia nel 2017, sull’onda del successo del più recente Terminus Radioso ma Antoine Volodine è un autore che vale sempre la pena leggere o rileggere. Cercare di 

Urbe Ferox: Roma post apocalittica

Urbe Ferox: Roma post apocalittica

Disclaimer: L’autore, Simone Volponi, è un amico, tuttavia non mi ha chiesto la recensione, né mi ha inviato il libro. La recensione sarà vera e sincera, dirò ciò che penso, senza trattamenti di favore, tranne quelli che riservo comunque agli autori esordienti o poco noti. 

Il suo corpo e altre feste

Il suo corpo e altre feste

Chissà perché è più facile scovare cosa non ci è piaciuto in un libro (o film o altro) che focalizzarsi su cosa ci è davvero piaciuto. Spesso quello che non piace è qualcosa che stride eccessivamente, un errore nello scorrere degli eventi, una brutta scrittura, 

Vox: un libro senza voce

Vox: un libro senza voce

La recensione di Vox di Christina Dalcher è ripresa da una discussione su libro in questione avvenuta in un gruppo di lettura su un forum qualche tempo fa. Per questo motivo, a differenza di altre recensioni sul blog in questa saranno presenti moltissimi SPOILER, visto 

Avrai i miei occhi: fantascienza sotto la “Madunina”

Avrai i miei occhi: fantascienza sotto la “Madunina”

Milano entra di diritto nel novero delle città dell’immaginario fantascientifico e lo fa grazie ad Avrai i miei occhi di Nicoletta Vallorani, pubblicato da Zona 42. Probabilmente non si tratta della prima storia di fantascienza ambientata nella città lombarda, ma in questo romanzo l’ambientazione non 

Blackfish City – La città dell’orca

Blackfish City – La città dell’orca

Questo è un romanzo difficile da recensire, perché qualsiasi cosa si dica, si rischia di rivelare troppo. Quello che si può certamente dire è che Zona 42 ha confermato ancora un volta di saper scegliere oculatamente i libri che propone. La città dell’orca è un 

Ci sarà un “dopo il coronavirus”?

Ci sarà un “dopo il coronavirus”?

Breve riflessione sulla pandemia con spunti per scrittori e creativi. Ci sarà un prima e un dopo il Coronavirus (Covid-19)? Non mi sto chiedendo se l’umanità sopravvivrà alla pandemia di Covid-19, a meno che il virus non muti in modo drastico il suo livello di 

Un’inquietante simmetria: il punto di vista sui punti di vista

Un’inquietante simmetria: il punto di vista sui punti di vista

Volevo leggere La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo, potevo leggere La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo, tutti ne hanno parlato bene, perché non ho letto quello? Invece ho letto Un’inquietante simmetria di Audrey Niffenegger che mi aveva incuriosito, e invece di leggere il 

Il giorno del diavolo: horror contadino

Il giorno del diavolo: horror contadino

Il giorno del diavolo di Andrew Michael Hurley è un’altra perla di quel filo bizzarro che lega fra loro opere anche molto diverse, ma che sono però accomunate da qualcosa che non sempre traspare da un lettura superficiale. Seguendo le tracce di uno strano percorso 

L’uomo del censimento: chi mette ordine nel caos?

L’uomo del censimento: chi mette ordine nel caos?

Zona 42, editore di fantascienza molto attento alla qualità, traduce e pubblica This census taker di China Mieville con il titolo L’uomo del censimento. Questo è un libro che, sono convinto, polarizzerà i lettori. Non è un libro facile, sia la forma che i contenuti